Ricordando…

Piano piano mi allontanai,
senza nessun sentimento,
forse paura di soffrire…
troppi gli addii vissuti.
Con strani silenzi,
inaspettati scatti d’ira,
tornai da dove ero partita.
Inerme restai a guardare
il vuoto, le assenze i ricordi,
del tempo gioioso che fu!

due-bambine-300x300

Annunci

Io non oso dimenticarti

33 fiori recisi
i più belli, i più costosi…
Uno per anno…
A volte vorresti mancare
a questo mesto appuntamento.
Ci provi, ma una forza ti
attrae, ti chiama, ti cerca…
Immancabilmente sono là:
“Io non so dimenticarti”!
Dietro ogni mio gesto ci sei,
sto invecchiando con te…
con la tua assenza!

carezza

Arrivederci all’anno nuovo!

La musica del corso arriva fin qui a casa mia, a parole ho espresso di partecipare al evento di fine anno uno spritz per dimenticare o salutare l’anno che sta per passare, in compagnia di un intera popolazione di giovani, di coppie , di single, una valanga di allegria, di voglia di cambiare, di speranze mai realizzate…già parte il mio cervello meglio finire di cucinare!
Verso una vodka a melone nel bicchiere lo alzo in aria per festeggiare non so cosa, lo tracanno e così anche se da lontano festeggio anch’io.
Si festeggio in solitaria, nessuno che mi spinge ,nessuno che mi chiede di Tizio o di Caio o di come mai sia sola fra tanti…
You tube mi regala una playlist di Vasco mi sta bene, come si suol dire mi cade a fagiuolo…
Eh già dice Vasco ed io ripeto dietro di lui già l’anno a mezzanotte finirà, io dieci minuti dopo diventerò una sessantenne, ma solo anagraficamente, di testa e di cuore non lo sono, ho ancora voglia di combattere e difendere i miei ideali.
Magari il 31 dicembre che verrà sarà diverso a chi cazzo prendo in giro, per fare questo non dovrei cucinare ,preparare quello che resta della tradizione ( ormai andata a puttane)!
Va bene così, Vasco mi dice di trovare un senso a questa storia anche se questa storia non ce l’ha!!!
La vera storia e il suo senso è che in queste feste diventi solitaria, ti nascondi, giochi col gioco del silenzio perchè ti manca qualcosa che nessuno vende, anche il miglior spacciatore non riuscirà a trovarti quello che la tua anima, la tua testa e il tuo cuore vorrebbe: nessun portale si aprirà neppure per un attimo e allora continuerò ad aggrapparmi sperando che una ventosa attecchisca e non mi lasci scivolare nel patetico.
Ho letto molti post dove ognuno spera che l’anno che verrà sia più buono e piacevole di quello passato, io invece non mi aspetto niente di nuovo: incazzature ,dispiaceri, sorrisi di convenienza, lotte perse in partenza, una serata piacevole… diciamo tutto si ripeterà.
Sta a noi prendere gli eventi così come si presentano peccato che Facebook non sia reale altrimenti avremmo potuto evitare gli eventi con un non partecipo, o ignorarlo sarebbe stato meglio…ma non è possibile!
Buon fine anno in attesa del nuovo che di diverso avrà solo un numero in più.

2010-12-20 anno nuovo.jpg

L’attesa

Con leggiadra maestria,
i fili che mi legano
a questa vita terrena,
continuano a muoversi…
quasi mai per mio volere
il vento, i ricordi, le persone
conoscono il giusto meccanismo…
io resto piegata, silente
in attesa che cedano!

cropped-399457_497472473601316_1708069569_n1.jpg