Auguri a tutti gli Antonio, Antonietta, Antonella della Terra

Era ieri, no che dico forse un anno fa, bè ripensandoci bene ne è passato di tempo e di acqua sotto i ponti…
Da ragazza accompagnavo i miei nipoti al convento di Sant’Antonio e San Francesco di Cava de’Tirreni, il 13 giugno, per la benedizione dei bambini e per il pane del santo.
Negli anni ho continuato con i miei figli, benedizione, pane e giocattolo alle bancarelle…
Quando sono cresciuti, ho continuato da sola, oggi invece mi rendo conto che il tempo passa e che gli anni scivolano veloci e guardandomi allo specchio non trovo e non vedo più la ragazza, e la mamma di allora, ma semplicemente un nonna felice per la vita che vivo e le gioie che ricevo in regalo ogni giorno.
Buona festa di Sant’Antonio e infiniti auguri a chi oggi festeggia il proprio onomastico e naturalmente buon onomastico a mio figlio.
800px-Santuario_Francescano_Cava_de'_Tirreni,_sant'Antonio

Annunci

Ricordando…

Piano piano mi allontanai,
senza nessun sentimento,
forse paura di soffrire…
troppi gli addii vissuti.
Con strani silenzi,
inaspettati scatti d’ira,
tornai da dove ero partita.
Inerme restai a guardare
il vuoto, le assenze i ricordi,
del tempo gioioso che fu!

due-bambine-300x300

Io non oso dimenticarti

33 fiori recisi
i più belli, i più costosi…
Uno per anno…
A volte vorresti mancare
a questo mesto appuntamento.
Ci provi, ma una forza ti
attrae, ti chiama, ti cerca…
Immancabilmente sono là:
“Io non so dimenticarti”!
Dietro ogni mio gesto ci sei,
sto invecchiando con te…
con la tua assenza!

carezza

Arrivederci all’anno nuovo!

La musica del corso arriva fin qui a casa mia, a parole ho espresso di partecipare al evento di fine anno uno spritz per dimenticare o salutare l’anno che sta per passare, in compagnia di un intera popolazione di giovani, di coppie , di single, una valanga di allegria, di voglia di cambiare, di speranze mai realizzate…già parte il mio cervello meglio finire di cucinare!
Verso una vodka a melone nel bicchiere lo alzo in aria per festeggiare non so cosa, lo tracanno e così anche se da lontano festeggio anch’io.
Si festeggio in solitaria, nessuno che mi spinge ,nessuno che mi chiede di Tizio o di Caio o di come mai sia sola fra tanti…
You tube mi regala una playlist di Vasco mi sta bene, come si suol dire mi cade a fagiuolo…
Eh già dice Vasco ed io ripeto dietro di lui già l’anno a mezzanotte finirà, io dieci minuti dopo diventerò una sessantenne, ma solo anagraficamente, di testa e di cuore non lo sono, ho ancora voglia di combattere e difendere i miei ideali.
Magari il 31 dicembre che verrà sarà diverso a chi cazzo prendo in giro, per fare questo non dovrei cucinare ,preparare quello che resta della tradizione ( ormai andata a puttane)!
Va bene così, Vasco mi dice di trovare un senso a questa storia anche se questa storia non ce l’ha!!!
La vera storia e il suo senso è che in queste feste diventi solitaria, ti nascondi, giochi col gioco del silenzio perchè ti manca qualcosa che nessuno vende, anche il miglior spacciatore non riuscirà a trovarti quello che la tua anima, la tua testa e il tuo cuore vorrebbe: nessun portale si aprirà neppure per un attimo e allora continuerò ad aggrapparmi sperando che una ventosa attecchisca e non mi lasci scivolare nel patetico.
Ho letto molti post dove ognuno spera che l’anno che verrà sia più buono e piacevole di quello passato, io invece non mi aspetto niente di nuovo: incazzature ,dispiaceri, sorrisi di convenienza, lotte perse in partenza, una serata piacevole… diciamo tutto si ripeterà.
Sta a noi prendere gli eventi così come si presentano peccato che Facebook non sia reale altrimenti avremmo potuto evitare gli eventi con un non partecipo, o ignorarlo sarebbe stato meglio…ma non è possibile!
Buon fine anno in attesa del nuovo che di diverso avrà solo un numero in più.

2010-12-20 anno nuovo.jpg

L’attesa

Con leggiadra maestria,
i fili che mi legano
a questa vita terrena,
continuano a muoversi…
quasi mai per mio volere
il vento, i ricordi, le persone
conoscono il giusto meccanismo…
io resto piegata, silente
in attesa che cedano!

cropped-399457_497472473601316_1708069569_n1.jpg