Anche le bambole…si vestono!

Quando si diventa nonna, vorresti raccogliere la luna e le stelle per illuminare le notte e i giorni dei tuoi nipoti.
Purtroppo non sempre si riesce a realizzare ciò che il cuore e la mente vorrebbero, così piano piano affiorano i giorni passati e così come un vecchio film i ricordi affiorano.
Rivedo mia nonna che con il poco realizzava vestitini per la mia bambola, magari usando una camicia ormai consumata, oppure utilizzando i residui di lana rimasta.
Io ne ero contenta,perchè la mia unica bambola cambiava aspetto e anche se era unica era sempre elegante e diversa.
Non sono brava come la mia nonna, ma ho provato per la mia nipotina di cambiare le tante bambole che ha, speriamo che anche lei sarà felice di questa nonna un pò pasticciona.
28171528_10215435016129392_703243083_o28125575_10215435017049415_274583147_o28171189_10215435016009389_1245693797_o

28171044_10215435016409399_2012300912_o28275399_10215435016809409_1600423951_o28171502_10215435016369398_773999545_o28171202_10215435016089391_317488616_o28171413_10215435017009414_246164282_o28208269_10215435015969388_456716965_o28275875_10215435016289396_1721374756_o.jpg

Annunci

illuminami se puoi!

Signore,questa volta
mi hai delusa…
ti avevo parlato di un mio amico,
ma tu eri preso da altro.
Già come sempre sei occupato,
mi sorge un dubbio, dove eri?
Non raccontarmi…
che lo stavi portando in braccio,
Perchè se è vero che lo conoscevi
non gli avresti dato tanta sofferenza.
Lui ti ha amato e pregato
ogni giorno, una vita…
Un giorno hai detto ama il mio prossimo,
lui l’ha fatto e allora?
Per una volta spiegami
se ti riesce il tuo agire,
io ormai ci rinuncio!

piuma 1

Buona vita cerbiatta senza nome… salvata dal mare.

Tutto capita per caso, un incontro, un’amicizia, un amore… No nei momenti di sconforto capita sempre che Chi è al di sopra di tutto ti invia messaggi, che se sei distratto non riesci a capire e distrattamente li lasci andare.
Altre volte anche se la mente è occupata da altro riesci a leggere questi messaggi, così dimenticando e rallentando la tua corsa,senza se senza ma agisci.
Come una medicina miracolosa tutto sembra migliorare nella tua vita, nessun dolore sembra passare nel tuo corpo, e i ricordi tristi si affievoliscono e nei tuoi occhi resta un volto, due occhi da cerbiatto impaurito, sofferente, una donna quasi bambina, non conosci il suo nome ,nè la sua età.
Continui a guardare quel letto d’ospedale, ti guardi attorno e quella stanza sembra diventare enorme e fredda… vorresti rassicurarla ,ma ti accorgi di non conoscere la sua lingua, così mostri quello che hai comprato per lei.
Il cerbiatto impaurito ti guarda e sembra sorridere con quegli occhioni che hanno visto la fine su di un barcone, col mare intorno che per una volta ha saputo cullare le doglie del parto, e il pianto del tuo bambino/a.
Piccola donna ti ho stretto la mano, mentre i miei occhi diventavano umidi di lacrime, ho portato l’altra mano al mio cuore e ho saputo dirti solo in bocca al lupo, il tuo sorriso e i tuoi occhi mi accompagneranno nel cammino che mi resta.
Spero e ti auguro solo il meglio per te e la nuova vita, tanta fortuna,tanta serenità e tanta vita!
barcone

Buon compleanno Rossanna!!!

Guardi la tastiera, le lettere i punti , le virgole, invano cerchi di metterle insieme, strano non riesco a mescolare il tutto …
Su, dai, riprovaci:” Soggetto, predicato verbale, complemento… panico tabula rasa!
Provo a pescare nel cassetto dei ricordi, forse uscirà qualcosa, ultimamente sono un pò disordinata non riesco a trovare nulla.
Sto cercando l’impossibile, sono salita sulla luna ma qualcuno ha rubato un pezzo, forse nel pezzo mancante avrei trovato quello che cercavo, chissà.
Mi tuffo nel mare, ma oltre i pesci che lo abitano non ho trovato nulla, neppure nell’abisso più profondo.
Ho provato in ogni luogo, ma niente e nessuno mi da una mano, cosa posso fare?
Respiro profondamente, è molto difficile ma ci provo…
17